Attività

Perforazione : percussione - a circolazione diretta - a circolazione inversa - a rotopercussione

Spurgo, ripristino pozzi, cementazione

Cementazione dei pozzi

La cementazione consiste nel riempire lo spazio anulare esistente tra foro e colonna con malta cementizia e serve quindi ad isolare il tratto prestabilito, per impedire il passaggio di acqua. La cementazione viene anche fatta per eliminare eventuali infiltrazioni di acque superficiali e di connessione fra le falde inquinate, generalmente più superficiali, e le falde in produzione; mentre nel caso di falde artesiane, essa fa sì che l'acqua non si disperda in una falda superiore a pressione minore. I metodi di cementazione sono diversi e variano a seconda del tipo di pozzo e della sua profondità. I metodi che più comunemente impieghiamo sono: la cementazione per gravità , la cementazione con scarpa ed aste (preferito ad altri sistemi in quanto più economico e più veloce), la cementazione con scarpa, testina e tappi. Il tamponamento del pozzo viene effettuato nornalmente con boiacca di cemento (quello impiegato per edilizia, Classe A delle Norme A.P.I.), argilla pura di cava, pellets di argilla montmorillonitica.

Tecniche di sviluppo dei pozzi

Lo spurgo del pozzo lo eseguiamo con una serie di operazioni per poter ottimizzare le caratteristiche idrauliche di tutto il suo intorno, ossia ad accrescere il più possibile l'efficienza idraulica del pozzo, riducendone al massimo le perdite di carico : con pompa sommersa iniziando a pompare con una portata minima, regolando il flusso d'uscita dell'acqua mediante una saracinesca posta in superficie sulla testa-pozzo; con pistonaggio dando al pistone un movimento verticale alternato e creando, in tal modo, un flusso bidirezionale di acqua in corrispondenza dei filtri; con "air lift" a foro aperto; con lavaggio a getto con getti in pressione di acqua o di sostanze chimiche attraverso i filtri.

 

 

designed by cerbini.it